L'Italia vista con gli occhi degli italiani

L’altro Mondiale

Come ormai tutti saprete, sono iniziati i campionati del mondo di calcio in Brasile. Si sono giocate le prime partite e a breve toccherà alla nazionale italiana fare il suo esordio in questa competizione. Il calcio, soprattutto a livelli alti, genera sempre discussioni, non soltanto tra gli appassionati, su un rigore concesso o su un fuorigioco dubbio, ma pure tra chi il calcio non lo ama e mette al centro dei propri discorsi le spese eccessive negli ingaggi di alcuni calciatori, o nella costruzione di stadi, magari a scapito di altre spese socialmente più urgenti. Per motivi analoghi, in Brasile ci sono state e continuano a esserci contestazioni da parte di chi avrebbe voluto dei Mondiali un po’ più sobri o di chi pensa che siano più un danno che un’opportunità per il Paese. Noi vogliamo spostare l’attenzione dalle luci della ribalta, dai campioni blasonati e dalle faraoniche strutture sportive, per fare un giro del mondo tra campi di periferia e zone in cui il calcio è davvero una cosa seria, cioè un gioco; perché come diceva Alberto Sordi: “Quando se scherza bisogna esse seri”! © Diego Funaro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...