L'Italia vista con gli occhi degli italiani

A Roma un carnevale popolare e vivo come nel 1800 » Tiburtello, novello Rugantino

Nel 2006 compare la maschera di Tiburtello, un giovane precario impazzito per lo stress della contemporaneità urbana che inserisce tratti folli nel suo atteggiamento e nel suo abbigliamento, che una volta era probabilmente trendy. Questo personaggio mostra l’evoluzione nei secoli delle peculiarità romanesche, porta grandi occhiali da sole scuri ed è così al passo coi tempi da utilizzare anche gli strumenti del web 2.0, comunicando con i suoi “amichi” attraverso il proprio profilo face book, unico luogo in cui gli è concessa la parola, in strada è muto, ma comunica attraverso una evidente gestualità.

Annunci

I commenti sono chiusi.